Torna in mare Camogli la tonnarella

A distanza di un anno da quando una barca pirata l'ha distrutta, torna la tonnarella di Camogli. L'impianto di pesca davanti a Punta Chiappa realizzato con elementi naturali e rispettoso della fauna marina, è stata ricostruita e ora può riprendere la sua attività. Stamani la Cooperativa Pescatori ha atteso il parroco don Giuseppe Bernardini per la benedizione e poi ha calato la rete intrecciata con fibra di cocco indiano, una tecnica risalente al 1600 e tramandata da generazioni. Tra i presenti alle operazioni il sindaco Francesco Olivari, l'assessore regionale Stefano Mai, la parlamentare europea Renata Briano e il capo operativo della Guardia Costiera di Genova. La distruzione della tonnarella a opera di una barca pirata avvenuta nella notte tra il 25 e il 26 aprile creò molto scalpore tanto che per aiutarne la ricostruzione scese in campo Oscar Farinetti attraverso un crowdfunding. Il danno stimato all'impianto, che resta immerso a Punta Chiappa da aprile a settembre, era di oltre 200 mila euro.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Citta della Spezia
  2. Citta della Spezia
  3. Citta della Spezia
  4. Citta della Spezia
  5. RivieraPress

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tornolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...