Cinque Terre limitano presenza barche

Il parco delle Cinque Terre vuol limitare il numero di imbarcazioni che arrivano nell'area marina protetta. "Il maggior afflusso di turisti nella nostra Area marina protetta arriva dal mare: 1 milione e 100 mila ogni anno via traghetto o con imbarcazioni, contro i 750 mila che arrivano in treno. Abbiamo il dovere di 'dosare' il numero dei natanti, ce lo chiede il Ministero dell'Ambiente". Lo ha annunciato il presidente facente funzioni del Parco delle Cinque Terre Vincenzo Resasco a una iniziativa di Confartigianato alla Spezia dedicata alla nautica da diporto e al turismo. "Diamo ad ogni ditta presente sul territorio del parco la possibilità di iscrivere in un registro un massimo di 3 imbarcazioni per il noleggio con conducente e un massimo di 2 a locazione. Queste barche poi devono avere autorizzazione dei comuni per avere attracco o ormeggio. Inoltre il 75% posti barca sarà riservato ai residenti". Negli ultimi tre anni si erano moltiplicate le imbarcazioni da diporto presenti, passate da 40 a 175.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Secolo XIX
  2. Primocanale.it
  3. Genova Today
  4. Lungoparma
  5. Citta della Spezia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tornolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...